Cerca
  • Alida Dell'Anna

Perché è importante idratare la pelle?


Il nostro corpo è costituito al 70% d’acqua e per mantenersi in salute ne ha quindi costantemente bisogno, tanto per il corretto funzionamento delle funzioni dell’organismo, tanto per l’aspetto della pelle. Se non riceviamo la giusta idratazione il colorito della pelle è spento e a lungo andare si formano delle rughe, la pelle appare tirata e tende a squamarsi.

Quel che abbiamo appena detto riguarda tanto la pelle del viso quanto la pelle del corpo e lo specifichiamo in quanto molto spesso ci concentriamo sul viso che è quello più esposto agli agenti esterni, dimenticandoci di tutto il resto. Mani, braccia e gambe hanno anch’esse bisogno di una buona dose di idratazione quotidiana… idratazione che non deve arrivare esclusivamente dai cosmetici.


Oltre l’80% della nostra idratazione arriva dall’interno, cioè da ciò che assumiamo.

Sono i cibi che mangiamo e l’acqua che beviamo che ci sostengono anche a livello di idratazione ed è importante quindi seguire un regime alimentare equilibrato in modo da non avere carenze idriche. E, come è noto, gli alimenti più ricchi di acqua sono la frutta, la verdura ed i germogli.

I medici consigliano solitamente 2 litri di acqua naturale come quantitativo giornaliero ideale, ma arrivare già a 1,5 litri al giorno è un buon risultato, soprattutto perché oltre ad idratare, drena. Aiuta quindi ad eliminare le tossine nocive dall’organismo e a contrastare il ristagno dei liquidi, che sono la principale causa di uno degli inestetismi cutanei più temuti, vale a dire la cellulite.


Per quanto riguarda gli alimenti sono vivamente consigliati la frutta e la verdura di stagione, preferibilmente cruda in quanto consente di mantenere inalterate le loro proprietà. Durante la cottura infatti si possono perdere i sali minerali e le vitamine che sono, invece, fondamentali.

Esse infatti aiutano anche a rinforzare le difese immunitarie e ciò vuol dire che creano una barriera protettiva contro gli agenti esterni.



Sì perché a rendere secca la pelle talvolta sono le basse temperature, soprattutto, ovviamente, durante la stagione fredda. Ecco che con il giusto apporto di sali minerali e vitamine si riceve una buona dose di protezione, la quale può essere integrata con dei cosmetici ad hoc.

Mentre l’alimentazione e l’acqua idratano dall’interno, le creme da applicare direttamente sulla superficie corporea agiscono a livello superficiale e creano una barriera protettiva direttamente sull’epidermide, che è lo strato più visibile, esterno, della pelle, nonché quello maggiormente colpito dagli agenti esterni. La parte più interna è invece il derma e l’acqua vi arriva grazie alla circolazione del sangue. A sua volta, quindi, il derma fa arrivare l’acqua fino allo strato superiore per uniformare l’idratazione cutanea.

Per questo abbiamo detto che la maggiore idratazione arriva dall’interno e per questo può capitare anche che le persone che hanno una pelle molto secca non trovino giovamento solo dall’applicazione delle creme. Occorre combinare l’alimentazione con i trattamenti cutanei, insieme infatti riescono a creare una bella sinergia, efficace per avere una pelle

elastica, luminosa… sana!


Oltre alle creme, delle quali parleremo a breve, sono fondamentali anche i detergenti, perché l’igiene personale è anch’essa uno strumento di difesa contro gli agenti esterni. Di base la pelle si protegge da sola attraverso il mantello idrolipidico, che è una barriera naturale composta da sebo ed acqua, ma affinché sia efficace necessita di una detersione continua e profonda.

Si evince dunque che la scelta dei detergenti dovrebbe ricadere su prodotti non aggressivi, che dovrebbero essere poi risciacquati adeguatamente. La pelle ha bisogno di respirare, per questo oltre al risciacquo abbondante dei detergenti viene sempre consigliato di rimuovere il trucco dal viso la sera prima di coricarsi. La sera rappresenta infatti il momento ideale per prendersi cura di sé, della propria pelle e del proprio corpo. Ecco che la detersione di cui stiamo parlando può avvenire durante la doccia e può continuare immediatamente dopo, quando la pelle è asciutta.


Dovendosi trattare di una coccola, occorrerebbe proprio ritagliarsi del tempo ogni sera per massaggiare le creme idratanti su gambe, braccia, addome e viso. In quest’ultimo caso si consiglia tuttavia di applicare dei prodotti ad hoc per la pelle del viso, in quanto essa è più delicata e si può aver bisogno anche di altre azioni, come l’anti-età per esempio. Quindici minuti ogni sera sono un buon compromesso per migliorare l’elasticità, il tono, l’idratazione ed il colore della propria pelle. Come detto infatti, la pelle disidratata è grigia, spenta, tutt’altro che vitale, a nessuno piace averla.

Almeno una volta ogni 15 giorni, o al massimo una volta al mese se si è troppo impegnati, sarebbe opportuno fare anche uno scrub su tutto il corpo. Ottimi per lo scrub e per rimuovere tutto il sebo e le cellule morte che inevitabilmente rimangono sull’epidermide sono i sali del Mar Morto, ma in ogni caso è possibile anche ricorrere a qualche soluzione homemade usando semplicemente dello zucchero di canna e miele. Messi insieme questi due ingredienti consentono di pulire lo strato superficiale della pelle senza aggredirlo eccessivamente; l’azione del miele aiuta infatti a mantenere morbida la pelle.


#anatcairoblog #consiglidibellezza #idratazioneviso #antietà #scrub

23 visualizzazioni

Anat Cairo Nails & Beauty Theory 

P.IVA 04139400750

SAF Logic srl

Sede legale: via Molise 35 - Copertino

  • Facebook
  • Instagram
  • YouTube

Sedi operative:

Lecce, Via Vecchia Frigole 14

Copertino, Via Cosimo Mariano 78

Sito realizzato da Alida Dell'Anna (alida.dellanna@gmail.com)